Come in tutti i comuni italiani, soldi non ce n’erano, e quando c’erano non si potevano spendere.
A Montechiarugolo si voleva cominciare a rendere efficiente l’illuminazione pubblica, ma i problemi erano molti.
L’idea fu di capovolgere lo schema classico della commessa pubblica, associando l’intervento sulla rete pubblica ad un intervento di costituzione di una infrastruttura di rete che coprisse tutto il territorio.
Per il lato finanziario, fu deciso l’intervento secondo la nuova legge sul contratto di disponibilità, evitando creazione di debito a bilancio e consolidando una risorsa a disposizione della comunità.
A partire da questa decisione, oggi si aprono molte prospettive per gli abitanti e le attività del Comune.
Il comune di Montechiarugolo aderisce al Patto dei Sindaci, ed ha vinto il premio Comuni Virtuosi 2013, per la propria politica di gestione del territorio.

Qui l’accesso alla storia del loro progetto.